BANKITALIA CONSOB: SCARICABARILE!

Fonte: http://icebergfinanza.finanza.com/2017/11/10/bankitalia-consob-scaricabarile/

Ieri all’improvviso in piena campagna elettorale, i finti tonti della politica italiana si sono all’improvviso svegliati, si sono accorti che Bankitalia e Consob, le quali si accusano a vicenda,  non hanno vigilato, non solo, hanno assecondato le dinamiche predatorie nei confronti dei risparmi degli italiani da parte di un manipolo di pericolosi e avidi banchieri, un gruppetto di psicopatici che andrebbe messo in galera, insieme a chi doveva vigilare e amministrare, consigli di amministrazione compresi, gente che dovrebbe essere espulsa dalla società civile.

C’è poi chi si dimostra preoccupato per le conseguenze della verità, della giustizia, come se toccare alcuni personaggio, metterli davanti alle loro evidenti responsabilità dovesse far crollare il mondo. Poi ci sono alcuni inutili idioti della carta stampata, che assecondano editori conniventi con la finanza e la politica, che amplificano ad arte quella o quell’altra notizia.

Non vi piacciono le espressioni forti? Signori, siamo in guerra, o eliminiamo in fretta dalla società civile, determinati personaggi o i nostri figlie e nipoti si troveranno ad essere schiavi di un sistema criminale, basato esclusivamente sul profitto e sulla manipolazione sistematica.

Il timore che l’onda arrivi a Francoforte. Il Quirinale preoccupato che Draghi possa essere tirato in ballo per l’operazione MPS-Antonveneta.

Aleggia una certa inquietudine, ai massimi vertici istituzionali, perché la vicenda sta andando proprio nella direzione che Sergio Mattarella ha sempre giudicato dannosa per la credibilità complessiva del paese. La commissione d’inchiesta sulle banche è diventata, al tempo stesso, il set perfetto di una campagna elettorale distruttiva e il luogo di processo sommario alle istituzioni di vigilanza, in un confuso rimpallo di responsabilità: Consob contro Bankitalia, Bankitalia contro Consob. E soprattutto l’ennesima irritualità, sul tema banche, come ai tempi della mozione parlamentare del Pd su Visco.(…)

Ora il timore al Quirinale è che questo sia solo l’inizio. E che, in un imprevedibile crescendo, possa essere tirato in ballo, in modo scomposto e confuso, il nome dell’attuale presidente della Bce Mario Draghi.

Ieri la signorina Nouy ha detto al Parlamento europeo di non impicciarsi, comandano loro, ha regalato qualche zuccherino, forse posticiperanno il termine per mettersi in regola sugli NPL, questi si svegliano sempre quando ormai il cadavere è stato sepolto, Padoan compreso, il quale ha detto che nell’ultimo consiglio europeo, nessuno lo ha appoggiato contro la BCE sui crediti deteriorati, e ti credo il 40 % a livello europeo sono nostri, un regalino di Mario Draghi e Angela Merkel che hanno assecondato , l’attacco speculativo al nostro Paese nel 2011, imponendoci deflazione salariale e austerità, ma si sa sono cosuccie difficili da comprendere

L’intervento della reponsabile della vigilanza Bce dopo che ieri il servizio giuridico dell’Europarlmento aveva messo i paletti all’iniziativa sui nuovi criteri per i crediti deteriorati: “È nei poteri della Bce”. Ma apre a uno slittamento: “Forse il 1 gennaio 2018 non è un buon momento per iniziare”

Npl, Nouy replica al Parlamento: “Regole sono nostra competenza”

Banche, nuovo scaricabarile tra Consob e Bankitalia. Ma per Casini, l’ uomo giusto per depotenziare la commissione di inchiesta, non serve il confronto diretto, non bisogna fare rumore, per lui è tutto chiaro .

Ma andiamo oltre il nostro povero Paese, i furbi imperversano ovunque, i fessi sono all’ordine del giorno.

Chi ci segue da tempo sa cosa pensiamo della banca voragine tedesca con la banca intorno, dead bank walking, una banca per anni amministrata da autentici criminali, gente avida ed ignorante come buona parte di chi lavora nella finanza predatrice, perfetti psicopatici creati nei laboratori, che hanno istigato per anni dei veri e propri robot umani, atti a delinquere, frodare e manipolare quotidianamente.

I BARI DI DEUTSCHE BANK!

Deutsche Bank, Der Spiegel ne decreta la fine in una lunga inchiesta

Ovvio, non tutti hanno partecipato a questa associazione a delinquere, ma la maggior parte ha fatto finta di nulla assecondando le dinamiche predatorie.

Ripeto, non uno solo di questi delinquenti che hanno imperversato ovunque, non solo nella banca tedesca sono in galera, tutti in circolazione a piede libero, imbottiti di cocaina e denaro rubato ai risparmiatori e all’economia reale.

CRISI FINANZIARIA: PSICOPATICI IN AZIONE! 

image

Ma va bene così, ci meritiamo anche questi psicopatici, perché sono la fotocopia della nostra attuale società, frodano, manipolano, comprano uomini e donne, con la promessa del potere, denaro e carriere, un gruppo di inutili idioti che nulla non produce nulla di interessante e utile per la società, anzi contribuisce alla sua destabilizzazione.

Ne abbiamo parlato per anni, ma non interessa a nessuno, apatia e tolleranza sono le ultime virtù di una società morente.

In Italia, stanno facendo la commissione di inchiesta sulla crisi bancaria, l’ennesima bolla di sapone, perché l’intreccio e la connivenza tra editoria, politica e banchieri è da sempre il cancro che sta lentamente distruggendo il Paese.

Noi ci fermiamo qui, avremo tempo e modo nei prossimi anni di riassumere il tutto in un paio di libri, nel frattempo notiamo che…

Robot al posto dei bancari: Deutsche Bank prepara una maxi sforbiciata…

“La verità è che non avremo più bisogno di tutte queste persone”, aveva detto, riferendosi ai 90mila impiegati. “Nelle nostre banche abbiamo persone che si comportano come robot, che fanno cose meccaniche. Domani avremo robot che si comporteranno come esseri umani”. In quell’occasione aveva invitato i colleghi ad “abbracciare la rivoluzione” e a rendersi conto che molti lavorano “come abbecedari” e possono dunque essere rimpiazzati.

In certi casi potrebbe avere ragione, il signorino che amministra la voragine con la banca intorno, io invece suggerirei di rimpiazzare tutto il management di buona parte della finanza mondiale, con dei robot, gente inutile, psicopatica, che ha portato il mondo al disastro, con la complicità delle banche centrali e della vigilanza in genere, gente che ora si tira fuori che addirittura si arroga il merito di aver salvato il mondo, inondando di liquidità l’economia.

Ma tu pensa, davvero c’è ancora qualche ingenuo o fesso che crede che ne usciremo in fretta da questa autentica ATOMICA DEFLATTIVA, una combinazione di DEBITO ai massimi livelli storici, declino demografico e ora dopo la tecnologia anche la robotizzazione.

No signori, siamo come le rane in pentola, ci stiamo, ci stanno cucinando a fuoco lento, senza accorgercene, non c’è alternativa al progresso, eliminate valori e tradizioni, non servono a nulla, eliminate tutto ciò che è naturale, non serve più far parte di un sesso o dell’altro, non serve scriverlo sulla carta di identità, addirittura serve una Corte costituzionale di idioti che suggerisca …

La Corte costituzionale tedesca chiede di legalizzare il “terzo sesso”

C’è un’aria mistica li fuori, un manipolo di esaltati che quotidianamente piazza droga e spazzatura in mezzo ai portafogli di ignari ed avidi risparmiatori, furbi e fessi ovunque, come ai bei tempi, prima dell’inizio della Grande Recessione nel 2007, quando nessuno o quasi badava a quello che raccontavamo quotidianamente.

Dite che ci vuole coraggio per scrivere queste cose? No, non ci vuole coraggio per raccontare la VERITA’, la REALTA’, ma solo passione e tenacia, amore per la verità, figlia del tempo. Auguri Ragazzi, ne abbiamo davvero bisogno, la storia farà GIUSTIZIA!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA