Cioccolato, mangiarlo fa bene: ecco perché

Fonte: http://staibene.libero.it/

thCAIHOH3S

 

Quante volte gli abbiamo chiesto aiuto per fronteggiare un momento di ansia o di morale a terra (salvo poi versare lacrime di coccodrillo). Da alcuni anni, il cioccolato non è più considerato solo come un piacere per il palato (e un nemico della bilancia), ma un vero alimento: con una sua efficacia “terapeutica”, avvalorata da un numero sempre crescente di studi scientifici, sugli animali e sull’uomo.

 

I benefici del cioccolato

 

I benefici per la salute sono tantissimi: qualche esempio? Tiene sotto controllo la pressione, riduce il pericolo di trombosi, rivitalizza le pareti dei vasi sanguigni, aumenta il flusso di sangue a pelle e cervello, aiuta il Dna a esprimersi al meglio…

 

 

Il ruolo dei polifenoli

 

Tutto merito dei polifenoli antiossidanti, sostanze che assorbono i radicali liberi (le scorie prodotte dall’organismo responsabili dell’invecchiamento) e assicurano quindi una vita più lunga. Tuttavia, se è vero che un quadratino al giorno di cioccolato (6 g, la dose quotidiana consigliata dai nutrizionisti) può far ritrovare il buonumore, esagerare nel suo consumo potrebbe invece scatenare una dipendenza pericolosa, oltre che sensi di colpa o indigestioni fastidiose. Vale la pena allora di sapere quale qualità prediligere e come regolarsi con le quantità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.