Schiavi per i mondiali 2022: indagine in Francia

Scritto da: Corrado Fontana
Fonte: http://www.valori.it/speciali/schiavi-mondiali-2022-indagine-francia-8607.html

Al via un’inchiesta sulla società francese Vinci Conctruction dopo le segnalazioni di una ong sull’impiego di lavoratori forzati nei cantieri per gli stadi in Qatar…

sherpa_su_schiavi_al_lavoro_in_qatar

Un’inchiesta preliminare sul gruppo internazionale francese dedito alle grandi infrastrutture Vinci verrà aperta dal governo di Parigi: un’iniziativa che nasce a seguito delle denunce dell’organizzazione non governativa Sherpa, che in un documento accusa la controllata Vinci Constructions Grand Projects (VCGP) di “lavoro forzato, riduzione in schiavitù e occultamento” di queste pratiche nell’ambito dei cantieri per la costruzione degli stadi e delle infrastrutture per la prossima Coppa del mondo di calcio, programmata in Qatar nel 2022. Una iniziativa ufficiale, quindi, resa nota dal quotidiano britannico «The Guardian», che giunge dopo altre numerose segnalazioni di infrazioni alle leggi sui diritti dei lavoratori e sulle condizioni disumane riscontrate nei cantieri qatarioti susseguitesi anche nei mesi scorsi.

L’indagine, nelle mani del procuratore francese Catherine Denis, dovrà verificare l’attendibilità delle prove portate da Sherpa e, se riuscirà a confermarle, potrebbe non solo mettere in difficoltà una compagnia di grande rilievo (con un fatturato annuo di  40 miliardi di euro e oltre 190 mila lavoratori nel mondo). Se l’inchiesta portasse a condanne o sanzioni potrebbe illuminare e incrinare un sistema che Sherpa definisce come “schiavitù moderna”, perpetrata non attraverso le frustate ma imponendo condizioni di lavoro indegne a “una popolazione vulnerabile” in stato di “estrema dipendenza economica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.